La relazione Tatarella approvata a larga maggioranza al Parlamento Europeo

Il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza la relazione Tatarella sul mercato e sulle emissioni dei trattori agricoli. Provvedimento molto importante per l´Italia, leader mondiale, nella costruzione e nella produzione di macchine agricole. La legislazione in vigore, adottata nel 2005, fissava limiti progressivamente più alti alle emissioni dei trattori. Per favorire il progressivo adeguamento dell´industria ai limiti di emissioni più severi, la normativa europea aveva introdotto anche un regime di flessibilità, che consentiva alle industrie produttrici di trattori di mettere sul mercato una percentuale del 20% di trattori non allineati ai nuovi limiti di emissioni. La relazione Tatarella, insieme ad altra norme di adeguamento, eleva la percentuale dal 20% al 40%.”Con questo provvedimento – ha commentato Tatarella (PPE) – abbiamo preso atto della difficile congiuntura economica e abbiamo inteso dare più ampio margine di flessibilità all´industria, per consentire di superare l´attuale stato di crisi. La nuova direttiva, in ogni caso, non modifica e non compromette gli obiettivi ambientali dell´Unione europea, tanto e´ vero che ha ottenuto una larga maggioranza, espressione di quasi tutti i gruppi politici del Parlamento”.

Comunicato Stampa Ufficiale dell’Europarlamentare Salvatore Tatarella (FLI-PPE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*