Gatta (PDL): “Due vergogne vendoliane: la faziosità della Godelli e la mortificazione del Gargano”.

“La nomina di un certo Piccirillo, ennesima speranza del vivaio vendoliano, cui si accede soltanto per fedeltà acclarata all’ideologia ed al culto della personalità del Capo, e  di cui ci farebbe piacere approfondire il curriculum, alla guida nientepopodimeno che delle politiche di promozione turistica della Puglia, ripropone due questioni che perfino il Presidente Regionale del principale Partito di maggioranza, Michele Emiliano, denunzia come gravissime.

La prima è la gestione delle politiche culturali e turistiche da parte dell’Assessore all’Ideologia ed alle Fabbriche di Nichi, il cui programma è lo sperpero e la faziosità a proprio totale piacimento, purchè, rigorosamente a carico dei Pugliesi.

La seconda è l’ennesima dimostrazione della totale eliminazione del Gargano   – e cioè di un’area fondamentale per lo sviluppo turistico della Puglia con competenze specifiche di assoluta qualità e livello –   dalle viste e dalle politiche del Governo-Vendola, capace soltanto di insultarne le popolazioni e di lasciarle sole con i loro problemi.

Entrambe queste vergogne gridano vendetta agli occhi della Puglia intera.”

avv-gatta-pdl.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*