Tre i blitz della Guardia di Finanza in provincia di Foggia

Tre le operazioni della Guardia di Finanza messe a segno in provincia di Foggia. A Capojale, al termine di alcuni controlli in materia di igiene e polizia sanitaria, mirata alla prevenzione della salute pubblica, gli uomini delle fiamme gialle hanno sequestrato 3700 chilogrammi di cozze nere, trasportati senza alcuna documentazione sanitaria. I  molluschi dopo la visita sanitaria da parte dell’Asl sono stati reimmessi nelle zone di produzione per il ripopolamento delle risorse biologiche.
A Lucera, invece, la Guardia di Finanza ha sequestrato tre videogiochi irregolari. Al termine delle indagini una persona e’ stata denunciata all’autorità amministrativa. Un blitz finalizzato al contrasto del lavoro irregolare è stato messo a segno a Rodi Garganico dove gli investigatori hanno scoperto tre persone che lavoravano in nero in un albergo del centro garganico. Al termine delle indagini il responsabile dell’attività turistica e’ stato segnalato ai competenti uffici della direzione provinciale del lavoro per l’irrogazione della cosiddetta “maxi-sanzione”. Lo si apprende dal sito dell’emittente tv foggiana TeleBlu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*