Dal 15 gennaio 2024 agli sportelli CUP di tutta l’ASL Foggia si potrà pagare solo con moneta elettronica: rafforzata la sicurezza e la legalità

Dal 15 gennaio 2024 in tutti gli sportelli CUP della ASL Foggia sarà possibile effettuare i
pagamenti esclusivamente con moneta elettronica. Si perfeziona così l’operazione legalità, trasparenza e sicurezza avviata in via sperimentale ad aprile 2023 nei CUP del Distretto Sociosanitario di Cerignola che porterà all’eliminazione dei contanti da tutte le casse aziendali. Una operazione fortemente voluta dalla Direzione Strategica per la sicurezza degli operatori e degli utenti e a tutela delle strutture aziendali, spesso oggetto di danneggiamenti e vandalismi.

Il piano di riorganizzazione delle attività di pagamento nelle casse CUP, infatti, è stato avviato, in
sinergia con Sanitaservice, a seguito dell’escalation di furti e tentativi di furto registrata lo scorso
anno. Si è così provveduto a rendere operativo in tutti gli sportelli CUP aziendali il pagamento elettronico
del ticket per le prestazioni sanitarie con carte di credito e bancomat, senza commissioni e costi
aggiuntivi.



Ad aprile è partita la sperimentazione che ha portato alla eliminazione del contante nei CUP del
distretto sociosanitario di Cerignola. Un progetto pilota che ha riscontrato un ottimo ritorno di
opinioni della collettività.
Contemporaneamente, negli altri distretti sociosanitari della provincia si è proceduto alla
progressiva riduzione delle casse in cui è consentito il pagamento con contanti, attività
accompagnata da una campagna di sensibilizzazione delle persone verso l’utilizzo della moneta
elettronica.

Parallelamente, è stata avviata una analisi delle tipologie di pagamento utilizzate in ognuno dei 54
CUP aziendali; da tale analisi è emerso il progressivo aumento dell’utilizzo del POS che è andato
man mano consolidandosi sul territorio, in particolare nei centri più grandi.
È il caso di Foggia dove lo scorso mese la percentuale delle persone che hanno effettuato
pagamenti con moneta elettronica è stata del 61% rispetto al 39% che ha utilizzato i contanti.
L’eliminazione dei contanti dalle casse CUP aziendali consentirà anche di azzerare la spesa
legata alla raccolta e al trasferimento del denaro contante che potrà essere utilizzata in un’ottica di
implementazione delle prestazioni.

In alternativa alle casse CUP, sarà, in ogni caso, possibile utilizzare il sistema di pagamento
elettronico PagoPA attivo sulla piattaforma “Puglia Salute”.

Sarà possibile, inoltre, effettuare il pagamento anche con l’utilizzo del contante nelle ricevitorie
autorizzate e nelle farmacie convenzionate (previa commissione prevista dal gestore).
A supporto dell’utenza nell’utilizzo dei servizi on-line e nell’accesso alle informazioni sanitarie e
socio-sanitarie attraverso le piattaforme digitali pubbliche ci saranno gli operatori del Servizio
Civile Universale impegnati nel progetto “Health Digital City”.