Terremoto nella sanità foggiana: tre liberi ma resta ai domiciliari l’ex DG Dattoli

FOGGIA, 23 DIC – Tornano liberi dopo dieci giorni di arresti domiciliari Roberto Pucillo, amministratore delegato di Alidaunia società di elitrasporto, la figlia Valentina, procuratore legale della stessa società e la dirigente dell’Asl di Foggia Rita Acquaviva. Restano invece agli arresti domiciliari l’ex direttore generale del Policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli, il dirigente dell’ospedale foggiano Costantino Quartucci e il medico in pensione Antonio Apicella. E’ quanto deciso dal gip del Tribunale di Foggia, Armando dello Iacovo, con riferimento alle istanze presentate dai difensori dei sei indagati coinvolti nell’inchiesta della guardia di finanza di Bari su presunte “manipolazioni” di due gare d’appalto, una riguardante il servizio di elisoccorso, l’altra il servizio di trasporto aereo di organi. Le accuse sono, a vario titolo, di turbativa d’asta e falso. Solo per i due imprenditori Pucillo e la dirigente Acquaviva il giudice ha ritenuto cessate le esigenze cautelari. Intanto i legali dei tre indagati rimasti ai domiciliari hanno annunciato di aver presentato ricorso al tribunale del Riesame. 23 Dicembre , 15:46(ANSA)