Lettera aperta ai cittadini della provincia di Foggia da parte del consigliere regionale Antonio Tutolo. Appello alla partecipazione alla manifestazione del 26 settembre 2021 alle ore 10 sulla SS16

๐“’๐“ช๐“ป๐“ฒ ๐“’๐“ฒ๐“ฝ๐“ฝ๐“ช๐“ญ๐“ฒ๐“ท๐“ฒ ๐“ญ๐“ฒ ๐“’๐“ช๐“น๐“ฒ๐“ฝ๐“ช๐“ท๐“ช๐“ฝ๐“ช,

il malumore che riversate sui social per quello che non funziona nella nostra provincia venite a mostrarlo ๐ข๐ฅ ๐Ÿ๐Ÿ” ๐ฌ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ฆ๐›๐ซ๐ž ๐ฌ๐ฎ๐ฅ๐ฅ๐š ๐’๐ญ๐š๐ญ๐š๐ฅ๐ž ๐Ÿ๐Ÿ”.
Vi invito a un momento di vera partecipazione che potrebbe diventare ๐˜‚๐—ป๐—ฎ ๐—ฝ๐—ฎ๐—ด๐—ถ๐—ป๐—ฎ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜€๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ฎ importante per la Capitanata. Una giornata che potrebbe essere ricordata come lโ€™atteso scatto dโ€™๐—ผ๐—ฟ๐—ด๐—ผ๐—ด๐—น๐—ถ๐—ผ di una popolazione che ha deciso di dire basta, come lโ€™atto di ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—ด๐—ด๐—ถ๐—ผ che ha posto fine al far finta di non vedere da parte dello Stato e delle Istituzioni.

A voi la scelta di continuare ad essere ๐˜๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฎ๐˜๐—ถ ๐—ฐ๐—ผ๐—บ๐—ฒ ๐—ฝ๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ฎ nello zoo, rabboniti con un pezzo di bambรน, oppure se volete difendere ciรฒ che vi spetta: prima di tutto il rispetto.
Ci hanno rubato tutto, anche la visione del futuro e la speranza per i nostri figli. Vi domando: ci hanno rubato anche la dignitร ?
Io dico che il tempo รจ scaduto e la misura รจ colma. Basta panda, adesso ๐—ฒฬ€ ๐—ถ๐—น ๐—บ๐—ผ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฒ๐˜€๐˜€๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ด๐—ฟ๐—ถ๐˜‡๐˜‡๐—น๐˜†.

Mi rendo conto che non รจ facile e che ciรฒ che vi sto proponendo ๐—ป๐—ผ๐—ป ๐˜€๐—ถ ๐—ฒฬ€ ๐—บ๐—ฎ๐—ถ ๐˜ƒ๐—ถ๐˜€๐˜๐—ผ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ฎ. I cambiamenti sono sempre difficili da accettare e da affrontare. Lโ€™alternativa รจ continuare a lamentarsi e a non fare niente.
Vi ricordo la situazione attuale in Provincia di Foggia: nessuna prospettiva di sviluppo. Quindi, che cosa avete da perdere?

Il 26 settembre รจ domenica. ๐—”๐—น๐—น๐—ฒ ๐Ÿญ๐Ÿฌ.๐Ÿฌ๐Ÿฌ potete decidere di salire in macchina e far parte di uno dei due cortei che partiranno da Foggia e da San Severo percorrendo lentamente la Statale 16 fino allโ€™ex zuccherificio di Rignano Garganico, oppure se farvi una passeggiata pensando che i problemi si risolveranno da soli o, peggio, delegando tutto alla politica.
Finora questa tattica non ha funzionato. Quindi perchรฉ insistere?

La manifestazione che sto preparando insieme a tanti cittadini, invitando anche rappresentanti delle istituzioni nazionali, regionali e locali, nonchรฉ politici, esponenti delle varie categorie sociali ed economiche, รจ ๐—ฎ๐˜€๐˜€๐—ผ๐—น๐˜‚๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฐ๐—ถ๐—ณ๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ed รจ un qualcosa che non si รจ mai fatto prima.
Mai prima dโ€™ora infatti รจ stata organizzata una manifestazione che coinvolgesse la gente di Capitanata senza bandiere, senza distinzioni politiche o di ruoli.
Il 26 settembre saremo in tanti, ma formeremo ๐˜‚๐—ปโ€™๐˜‚๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐˜ƒ๐—ผ๐—ฐ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ด๐—ฟ๐—ถ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎฬ€ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฐ๐—ถ ๐˜€๐—ถ๐—ฎ๐—บ๐—ผ ๐˜€๐˜๐˜‚๐—ณ๐—ฎ๐˜๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜€๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ถ๐—ฟ๐—ฐ๐—ถ ๐—ฎ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ผ๐—ป๐—ฎ๐˜๐—ถ.
Questa specie di โ€œemarginazioneโ€ che subisce la Capitanata รจ un qualcosa che riguarda tutti, ad ogni livello, perchรฉ non รจ una questione locale ma un fatto nazionale che dovrebbe coinvolgere tutte le istituzioni.
Certo, la strada รจ lunga ma, se mai si comincia, mai si arriva alla meta. E noi quel 26 settembre percorreremo davvero una strada, quella Statale 16 bagnata dal sangue delle vittime, simbolo della mancanza di attenzione e di rispetto nei confronti di 600mila foggiani.
รˆ una sfida per tutti e ci vuole coraggio. Io e gli altri ci metteremo la faccia.
๐— ๐—ฎ ๐—ฐ๐—ต๐—ถ ๐—ป๐—ผ๐—ป ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฟ๐˜๐—ฒ๐—ฐ๐—ถ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎฬ€ ๐—ฎ๐—น ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐˜๐—ฒ๐—ผ ๐—ฎ๐˜ƒ๐—ฟ๐—ฎฬ€ ๐—ฝ๐—ผ๐—ถ ๐—ถ๐—น ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—ด๐—ด๐—ถ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ด๐˜‚๐—ฎ๐—ฟ๐—ฑ๐—ฎ๐—ฟ๐˜€๐—ถ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ผ ๐˜€๐—ฝ๐—ฒ๐—ฐ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ผ ๐—ผ ๐—ถ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ผ๐—ฝ๐—ฟ๐—ถ ๐—ณ๐—ถ๐—ด๐—น๐—ถ ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฐ๐—ถ ๐—ต๐—ฎ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ผ๐˜ƒ๐—ฎ๐˜๐—ผ ๐—ฎ ๐—ฐ๐—ฎ๐—บ๐—ฏ๐—ถ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐—น๐—ฒ ๐—ฐ๐—ผ๐˜€๐—ฒ ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ป๐—ผ๐—ป ๐—ฒฬ€ ๐—ฐ๐—ผ๐—บ๐—ฝ๐—น๐—ถ๐—ฐ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ ๐—พ๐˜‚๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฎ ๐˜€๐—ถ๐˜๐˜‚๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ป๐—ผ๐—ป ๐—ฝ๐—ถ๐˜‚ฬ€ ๐˜€๐—ผ๐—ฝ๐—ฝ๐—ผ๐—ฟ๐˜๐—ฎ๐—ฏ๐—ถ๐—น๐—ฒ?
Se quotidianamente balziamo agli onori delle cronache vuoi per fatti legati alla criminalitร , vuoi perchรฉ siamo all’ultimo posto della classifica in termini di vivibilitร  e di qualitร  della vita, evidentemente c’รจ qualcosa che non va. Chi si volta dallโ€™altra parte fa parte del sistema.
La storia ci insegna che quando a muoversi รจ una popolazione non la si puรฒ ignorare.

๐—Ÿ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ฟ๐—ถ๐˜๐—ถ๐—ฐ๐—ถ๐˜๐—ฎฬ€ ๐˜€๐—ผ๐—ป๐—ผ ๐˜๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ฒ e abbracciano lโ€™agricoltura, la sanitร , le infrastrutture, la viabilitร , lโ€™ambiente e lo sviluppo industriale e turistico. Dicono che siamo unโ€™area a vocazione agricola e poi non abbiamo a disposizione lโ€™elemento fondamentale: lโ€™acqua.
Parlano di โ€œQuarta mafiaโ€ e ci hanno lasciati a combatterla con un solo tribunale. รˆ un disastro circolare. Inconcepibile, per me, in una provincia che ha tutto: i monti e il mare, il sole e una terra generosa, menti brillanti e voglia di farcela. Sulla carta ci dovrebbero invidiare, invece ci escludono e dileggiano.
Continue promesse inevase e rinvii di decisioni fondamentali hanno favorito la colonizzazione e il depauperamento di questo territorio. ๐—–๐—ผ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ถ๐—ป๐—ด๐—ผ๐—ป๐—ผ ๐—ถ ๐—ป๐—ผ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ถ ๐—ด๐—ถ๐—ผ๐˜ƒ๐—ฎ๐—ป๐—ถ ๐—ฎ ๐˜€๐—ฐ๐—ฎ๐—ฝ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ.
Anche io ho un figlio che studia al Nord e mi aspetto che resterร  lรฌ a lavorare, perchรฉ qui non possiamo offrirgli niente. Non cโ€™รจ lavoro, non ci sono prospettive. Vogliamo parlare poi di quelli che restano? Vogliamo parlare della mafia che soffoca le attivitร  e impedisce ad altre di impiantarsi?

Cari cittadini della Provincia di Foggia, lo sappiamo, questo รจ un periodo storico particolare: assistiamo a stravolgimenti quotidiani che ci turbano, eppure รจ questo il momento per ๐—ฝ๐—ฎ๐˜€๐˜€๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฎ๐—ถ ๐—ณ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ถ ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ฒ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐—บ๐—ถ๐˜€๐˜‚๐—ฟ๐—ฒ ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ฎ๐—ผ๐—ฟ๐—ฑ๐—ถ๐—ป๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ ๐—น๐—ฎ ๐—–๐—ฎ๐—ฝ๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ป๐—ฎ๐˜๐—ฎ.
Eppure vi dico che questo รจ un momento storico fondamentale per capire e indirizzare il futuro della nostra terra, mediante progetti, proposte e dialogo costante con il Governo nazionale, rimediando allo squilibrio territoriale che la nostra provincia mostra nel panorama regionale.
Il treno del PNRR sta passando adesso e non possiamo permetterci di perderlo. ๐—˜ฬ€ ๐—นโ€™๐˜‚๐—น๐˜๐—ถ๐—บ๐—ฎ ๐—ผ๐—ฐ๐—ฐ๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ.
Quindi รจ ๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—น๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐—ป๐—ฒ๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐˜€๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—ถ๐—บ๐—ฝ๐—ฒ๐—ด๐—ป๐—ฎ๐—ฟ๐˜€๐—ถ, lo dobbiamo ai nostri figli.
Voi mi avete concesso lโ€™onore di rappresentare questo territorio in Regione, ma la โ€œquestione Provincia di Foggiaโ€ non รจ qualcosa che posso affrontare da solo. Riguarda tutti.

๐“๐“ท๐“ฝ๐“ธ๐“ท๐“ฒ๐“ธ ๐“ฃ๐“พ๐“ฝ๐“ธ๐“ต๐“ธ