Scuole: il TAR Puglia dà torto ad Emiliano e Lopalco, aumenta l’incertezza ed ora si attende nuova ordinanza

“L’ordinanza della Regione Puglia, con cui e’ stata disposta la didattica a distanza per tutte le scuole di ogni ordine e grado, interferisce, in modo non coerente, con l’organizzazione differenziata dei servizi scolastici disposta dal Dpcm del 3 novembre”. Lo scrive il presidente della Terza sezione del Tar Puglia, Orazio Ciliberti, nel decreto con cui sospende l’ordinanza del 28 ottobre della Regione Puglia, che ha sospeso la didattica in presenza dal 30 ottobre al 24 novembre per tutte le scuole della regione, ad eccezione degli asili.