Bollettino epidemiologico Coronavirus del 31 marzo 2020 con commento tecnico del microbiologo

Italia – Aggiornamento dati COVID-19, martedì 31 marzo 2020, ore 17. Italia: positivi attualmente 77.635 (+2.107; +2,8% rispetto al 30/3), dimessi/guariti 15.729 (+1.109; +7,6%) deceduti 12.428 (+837; +7,2%; in attesa di conferma ISS) = casi totali 105.792 (+4.053; +4,0%). Dei 77.635 positivi attualmente: 45.420 in isolamento domiciliare (+1.668; +3,8%); 28.192 ricoverati con sintomi (+397; +1,4%); 4.023 in terapia intensiva (+42, +1,1%). [Fonte: Ministero, Protezione Civile].

Puglia dati COVID-19, martedì 31 marzo 2020, ore 17 (Fonte: Ministero, Protezione Civile) – Puglia: attualmente positivi 1.654, dimessi/guariti 39, deceduti 110 (in attesa di conferma ISS) = casi totali 1.803. Dei 1.654 attualmente positivi: 940 in isolamento domiciliare, 609 ricoverati con sintomi, 105 in terapia intensiva. [Casi totali: Bari 616, BAT 111, Brindisi 164, Foggia 457, Lecce 303, Taranto 126; in corso di verifica 26 casi] (Fonte: Ministero, Protezione Civile). La specifica Task Force Regione Puglia fornisce ulteriori aggiornamenti.

Coronavirus Il punto del microbiologo

Dott. Francesco Antonucci
Dirigente Biologo presso il Policlinico Riuniti di Foggia

con esperienza in Virologia, ed Ex-Capo Dipartimento di Microbiologia e Virologia presso una Compagnia Ltd in Inghilterra

Cari concittadini, vi illustro le analisi statistiche aggiornate con i dati di oggi 31/03/2020 presi dall’OMS, CDC e eCDC a livello Europeo, Nazionale e Regionale.
Ci terrei a precisare che, queste analisi sono state fatte considerando il numero dei casi infetti diagnosticati nell’arco delle 24h. Questi dati non considerano il bias dovuto alla presenza di casi positivi non sottoposti a screening con tampone e, pertanto, non diagnosticati; per tale motivo, questi dati NON rappresentano il numero effettivo di casi infetti, ma ci consentono di definire l’andamento del tasso di replicazione virale e, quindi, della fitness virale.
In breve, un paio di conclusioni riguardanti le analisi:

  1. I casi a livello nazionale continuano a regredire nell’arco delle 24h. Regressione meno marcata rispetto ai giorni precedenti (vedere i post del 29 e 30 Marzo sempre qui su www.dauniacom.it utilizzando il motore di ricerca interno con percentuali di: 0.42%, 1.27% e 1.49%. Per l’appunto, oggi, la regressione è stata dello 0.17%;
  2. In Puglia, è stata calcolata una diminuzione dei casi del 4.88%;

Oltre alle tabelle riportanti le analisi di oggi, vi ho allegato anche un grafico più diretto sulla regressione virale osservata in questi giorni (Fonte Sole 24 Ore, Referenza Ministero Della Salute).
In conclusione, anche se lieve, la regressione continua ad esserci. Considerando, l’importante regressione dei casi in Puglia nelle ultime 24h, l’aumento dei casi infetti calcolato ieri nella nostra regione potrebbe essere correlato, con molta probabilità, con l’inadempienza delle regole dell’ultimo D.P.C.M da parte di alcuni concittadini.


ANCHE QUESTE ANALISI CONFERMANO L’IMPORTANZA DI RESTARE A CASA!!!!