Convegno a Lucera il 23 gennaio 2016: immigrazione ed integrazione

L’immigrazione sembra rappresentare una grande sfida non solo per il nostro Paese, ma per tutta l’Europa. Purtroppo, l’opinione pubblica corre spesso il rischio di avere una distolta visione del fenomeno dell’immigrazione. A ciò contribuisce l’azione dei grandi mass-media che si occupano soprattutto di gravi e continue emergenze le quali portano a trascurare una corretta percezione del fenomeno, riguardante milioni di cittadini stranieri. Si tende a parlare di immigrati solamente quando accadono gravi fatti che attentano all’ordine pubblica; si parla di immigrati collegandoli alla criminalità organizzata, si parla insomma di immigrati come un “problema”. Ed è per questo che il fenomeno dell’immigrazione viene trattato come un “problema”. Da qui la nascita negli Stati europei di una politica di integrazione, cioè una politica dell’alloggio, dell’assistenza sociale e dell’istruzione, ma anche purtroppo di una politica di chiusura di frontiere, nata da una visione ingenua o strumentale del fenomeno. Un paradosso se si pensa che giorno dopo giorno ci si incammina verso un “allargamento” dell’Europa. Ed è appunto come “Europa” che bisogna affrontare il problema. Bisogna considerare l’integrazione non alla stregua di un problema politico ma come una sfida che ha come premio la crescita dell’intera Comunità Europea.
“Un passo, un nuovo Stato, un’altra terra, una cultura estranea, un mondo ignoto, un’altra lingua e tanta voglia di tornare a quelle radici da cui forzatamente e necessariamente mi allontano”. Forse questi o tanti altri pensieri affollano la mente di un immigrato. Difficile ricostruire quell’emozioni che mai si sono provate, difficile immaginare di essere un “esule”. Forse disagio, disagio, nient’altro che disagio prova chi si trova ad affrontare questo difficile passo, o peggio solitudine.
Ecco che l’immigrazione diviene necessità di integrazione, ecco che il problema del singolo diviene problema della collettività.
In questo contesto il Lions Club di Lucera ha organizzato un convegno sul tema “Immigrazione e Integrazione” in programma sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 19,00 presso il salone delle feste del Circolo Unione di Lucera.
L’incontro prevede la proiezione del documentario “leviteaccanto” del regista lucerino Luciano Toriello e dell’autrice Annalisa Mentana. Tale documentario ha debuttato nell’aprile del 2015 in occasione del 16° Festival del Cinema Europeo di Lecce. Da allora sono seguite moltissime altre proiezioni pubbliche in tutta Italia e la partecipazione a numerosi festival di settore tra cui il Clorofilla Film Festival (il festival cinematografico di Legambiente che si tiene ogni anno a Grosseto) e l’8° Etnofilm Festival di Padova (festival dedicato al documentario etnografico).

Il documentario sarà introdotto dal dr. Giuseppe Trincucci.
Interverranno alla serata:
Marcello Ferrante, Presidente del Lions Club Lucera
Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo di Lucra
Antnio Tutolo, Sindaco di Lucera
Vincenzo Bizzarri, Presidente del Circolo Unione di Lucera
Leonardo Bonfitto, Presidente della 1° Circoscrizione (Capitanata e Nord-Barese) del Distretto Lions 108/AB, in rappresentanza del Governatore Distrettuale Alessandro Mastrorilli
Federica Triggiani, Assessore ai servizi sociali del comune di Lucera,
don Erminio Di Bello, Direttore Caritas Diocesana Lucera-Troia.
L’incontro sarà moderato da Francesco Barbaro, Giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.
La cittadinanza è invitata a partecipare all’evento.

convegno-lucera