PREMIO NAZIONALE DI NARRATIVA MARIA TERESA DI LASCIA il 12 settembre 2015 a Rocchetta Sant’Antonio (Fg)

narrativa

I1 12 settembre 2015 , alle ore 19.00, avrà luogo a Rocchetta Sant’Antonio, nella splendida cornice barocca della Chiesa Madre, la cerimonia di assegnazione del Premio letterario intitolato alla scrittrice Maria Teresa Lascia,vincitrice del Premio Strega 1995 con il romanzo Passaggio in ombra, ed. Feltrinelli, scomparsa prematuramente senza poter vivere il riconoscimento del mondo letterario.Due le Comunità coinvolte, Rocchetta Sant’Antonio che ha visto nascere e crescere Maria Teresa, Fiuminata (MC) città di origine della madre di Maria Teresa e luogo di sepoltura della scrittrice. Due regioni, la Puglia e le Marche unite da Maria Teresa Di Lascia e dalla condivisione di un evento che ha raggiunto la nona edizione. Infatti il premio, rivolto alla scrittura narrativa al femminile, si svolge ad anni alterni nelle due cittadine.

Promotori della prima edizione del premio nel 2007 i Sindaci delle due città, il prof. Claudio Mazzalupi per Fiuminata, il prof. Ranieri Castelli per Rocchetta S. Antonio, e il prof. Alfredo Luzi, docente di Letteratura italiana contemporanea all’università di Macerata, presidente della giuria scientifica del Premio. Garanti delle future edizioni del Premio le rinnovate amministrazioni comunali e i Sindaci delle due città, l’arch. Ulisse Costantini per Fiuminata, il dott. Giulio Valentino Petruzzi per Rocchetta.
A sigillare la sinergia di intenti,nella valorizzazione del territorio e delle sue espressioni più alte, i Patrocini della Provincia di Foggia e della Regione Puglia, la fattiva collaborazione dell’Università di Foggia- Dipartimento di Studi Umanistici e della prof.ssa Antonella Cagnolati, promotrice della Giuria di studenti che, in piena autonomia rispetto alla giuria scientifica e alla giuria popolare, assegnerà il Premio UniFG.
Questa edizione del Premio gode dell’onorevole sostegno della Fondazione Banca del Monte di Foggia, fortemente voluto dal Presidente prof. Saverio Russo e condiviso dal Consiglio di Amministrazione.

Durante la cerimonia di sabato12 settembre, ad avvenuto spoglio in diretta dei voti delle giuria popolare composta da cittadini delle due città interessate, cui andranno ad aggiungersi i voti della giuria scientifica, saranno assegnati i tre premi previsti: duemilacinquecento euro per la prima classificata, millecinquecento per la seconda, mille per la terza.
Le autrici che si contenderanno i premi:

Francesca Bellino – Lia Levi – Margherita D’Amico

rispettivamente per le opere di narrativa

SUL CORNO DEL RINOCERONTE ed. L’Asino d’oro
IL BRACCIALETTO Edizioni e/o
SETTE DI NOI ed. Bompiani

Il ricordo di Maria Teresa Di Lascia , radicale convinta, attivista contro la pena di morte e fondatrice dell’associazione Nessuno Tocchi Caino- Associazione operante per l’abolizione della pena di morte nel mondo – deputata parlamentare, giornalista, protagonista di molte azioni in difesa dei diritti umani e dell’ambiente. favorisca la nascita di uno spirito diverso e comunitario che coltivi in ognuno il riconoscimento della propria identità storica e culturale e celebri insieme i valori condivisi di libertà, democrazia e solidarietà.

Rocchetta Sant’Antonio, 09 settembre 2015

Lucia Castelli
Curatrice del Premio Nazionale Narrativa “Maria Teresa Di Lascia”
Biblioteca C/le “Giovanni Libertazzi
Via F. De Sanctis n.2
71020 Rocchetta S. Antonio
biblioteca@comune.rocchettasantantonio.fg.it