Neonati morti a Foggia, il direttore sanitario: “Patologie diverse”

La Procura di Foggia sta indagando sulla morte, a distanza di meno sette giorni, di due neonati che erano in culle vicine negli Ospedali riuniti del capoluogo dauno. Trenta persone sono indagate tra medici e personale dell’ospedale. L’ipotesi è che i due piccoli, morti il 18 e 24 dicembre, siano deceduti per setticemia. Entrambi i neonati erano nati con parto cesareo.Per il direttore sanitario della struttura ospedaliera foggiana si è trattato di due patologie indipendenti e non correlate. Secondo il dirigente, uno dei bambini ha avuto una enterocolite necrotizzante, una delle complicazioni possibili nei bambini prematuri, mentre l’altro neonato sarebbe morto a causa del “polmone umido” che fa avanzare l’ipotesi di ipertensione polmonare. Patologie assolutamente indipendenti, ha sottolineato il medico. Ha annunciato, però, che l’ospedale aprirà un’inchiesta interna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*