Casillo: «Se non vogliono darmi il Foggia me lo dicessero!»

Segue l’articolo di Tiziano Errichiello pubblicato su Calcioreport.it relativo al probabile rientro di Casillo e di Zeman

Elegante, sicuro, deciso e travolgente. E’ lui: Don Pasquale Casillo ex re del grano che, dagli studi di una tv locale, si lascia andare a dichiarazioni al vetriolo per spiegare al popolo rossonero come procedono le trattative per l’eventuale acquisizione della proprietà dell’Us Foggia.
In serata, pare, fosse previsto un incontro tra l’ex patron ed il suo legale Avv. Ciarambino ed i soci del club di via Napoli. All’incontro però i vertici rossoneri non si sono presentati. una decina di giorni fa gli stessi si erano già ritrovati intorno ad un tavolo e l’affare era già bello e concluso. Poi, a dire di Don Pasquale, è calato il silenzio e fino ad oggi nessuno ha dato una risposta.
Il frastuono della notizia di un coinvolgimento di Pavone e Zeman, poi, sarebbe servito come deterrente per velocizzare la trattativa così da creare anche interesse tra la tifoseria attenta alle vicende calcistiche cittadine.
Proseguendo la sua analisi, poi, Don Pasquale Casillo si è lasciato andare a qualche sfogo che la dicono lunga sulla volontà di acquisire la sua vecchia creatura.
«Hanno debiti relativi a stipendi da pagare per 300 mila euro. Chi li paga Francavilla? Loro pensano di essersi tirati fuori? Ma secondo voi Francavilla a chi li chiede i soldi per pagare i calociatori? A me o a loro? Ho proposto loro di vendere i vari Coletti, Burzigotti, tutti giocatori di loro proprietà e con questi soldi pagassero la debitoria che io posso anche rateizzare loro».
«Devono mettersi in testa che Pasquale Casillo viene a Foggia solo per fare calcio ancora per un pò per divertirsi con Pavone e Zeman. Il resto a me non interessa. Non intendo entrare nel merito delle loro attività magari creando concorrenza. Non mi interessa. Voglio fare solo calcio. La squadra è già pronta dobbiamo solo entrare. I play off sono già sicuri poi ce la giochiamo per la B. Non sono uno sbruffone. Posso anche sbagliarmi ma abbiamo le idee chiare».
Poi conclude l’intervento con una dichiarazione ad effetto: «Se poi qualcuno ha detto loro che la squadra possono darla a chiunque meno che a me devono avere il coraggio e la compiacenza di chiamarmi e dirmelo in faccia. Pasquale Casillo solo allora toglierà il disturbo e ringrazierà Pavone e Zeman per la disponibilità».

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/kIO4QO5VcEU" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/uk-rCDSZpM0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/ZgYgOb9-VEE" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*