π—’π—¦π—£π—˜π——π—”π—Ÿπ—˜ π——π—œ 𝗠𝗔𝗑𝗙π—₯π—˜π——π—’π—‘π—œπ—”: π—šπ—”π—§π—§π—” π—₯π—˜π—£π—Ÿπ—œπ—–π—” 𝗔 𝗖𝗔𝗠𝗣𝗒: π—‘π—˜π—¦π—¦π—¨π—‘π—” 𝗣π—₯π—’π—™π—˜π—­π—œπ—” π——π—œ π—¦π—©π—˜π—‘π—§π—¨π—₯𝗔, π—¦π—’π—Ÿπ—’ π—’π—£π—˜π—₯π—”π—­π—œπ—’π—‘π—˜ π—©π—˜π—₯π—œπ—§π—”β€™

β€œHo riflettuto molto sulla opportunitΓ  di replicare alle affermazioni del collega Campo, perchΓ© non avrei voluto che una replica potesse apparire una querelle tra due consiglieri regionali che litigano, invece di fare squadra -come dovrebbe essere!- , per il Bene della CittΓ  e del territorio in cui vivono, nel caso di specie, oltre a Manfredonia, anche i comuni viciniori di Zapponeta, Monte S. Angelo, Mattinata e Vieste. Ma il Bene, quel bene per cui si deve sempre anteporre lo spirito di appartenenza ad un popolo rispetto alla maglia di qualunque squadra o partito, deve essere alimentato dalla VeritΓ , perchΓ© ai cittadini bisogna sempre dire la veritΓ . Anche a costo di essere apostrofati, come fa il collega ed il suo partito, il PD, β€œprofeti di sventura”.
Sono un ottimista per natura, chi mi conosce lo sa, e non mi piace preconizzare la β€œsventura”, ma sono anche abituato a vedere le cose per quelle che sono, perchΓ© alimentarsi di illusioni, o, peggio, venderle, poi fa male alla Salute (Γ¨ proprio il caso di dirlo!).
E veniamo alla veritΓ , evincibile dallo studio delle carte.
Con la DGR n.1726 del 23/09/2019 il Presidio Ospedaliero di Manfredonia Γ¨ stato notevolmente ridimensionato e sono state poste le premesse per la sua riconversione extra-ospedaliera. Infatti:
1) Viene confermata la classificazione in ospedale di base (vedi art.2, lett.c) escludendo quindi le discipline di emergenza degli ospedali di primo livello (es. Rianimazione, UTIC).
2) Viene eliminata la struttura complessa di Direzione medica di presidio, obbligatoria per ciascun ospedale autonomo, creando le premesse per un accorpamento ad altro presidio ospedaliero, come giΓ  avvenuto per il ridimensionamento dell’ospedale di Lucera (accorpato a suo tempo a San Severo).
3) Nessun investimento di edilizia ospedaliera viene previsto per realizzare nuove strutture (vedi art. 6 Programma degli investimenti ospedalieri).
4) I posti letto per acuti scendono da 132 (ex ante) a 97 (ex post); si tratta dei posti che qualificano l’ β€œospedale”.
5) Le strutture complesse (primariati) scendono da 9 a 4.
6) Le strutture semplici e semplici dipartimentali scendono da 16 a 9.
7) L’attivazione di posti letto per riabilitazione e lungodegenza (che non qualificano di per sΓ© un ospedale per acuti) Γ¨ funzionale al fatto che la Regione(ancora in Piano operativo) deve dimostrare di prevedere lo 0,7 per mille abitanti di quella tipologia, praticamente assente in Puglia, onde questa maggiorazione Γ¨ una mera operazione β€œcontabile” per ossequiare le direttive ministeriali. Quindi, l’ospedale di Manfredonia, fortemente ridimensionato, viene cosΓ¬ utilizzato strumentalmente dalia Regione per dimostrare la presenza di posti letto di riabilitazione e lungodegenza solo sulla carta.
8) Questo senza aggiungere che nulla Γ¨ dato di sapere del destino della ortopedia, che da marzo si priverΓ  del suo valente primario, e di altre discipline per cui mancano medici, infermieri ed altro personale, per cui innumerevoli volte ho lanciato, rimanendo inascoltato, un grido di allarme ad Emiliano ed alla sua Giunta.
Ora, se fotografare la triste realtΓ  disegnata dalla Giunta Emiliano per il nostro ospedale significa essere triste β€œprofeta di sventura”, come ritiene il PD, dichiaro di esserlo. Manifestare la VeritΓ  ha sempre un prezzo, anche quello di subire epiteti finalizzati a ridicolizzare chi se ne fa portatore. Non importa. CiΓ² che conta Γ¨ salvare il diritto della nostra gente ad avere un vero ospedale, nΓ© una pseudo-casa di riposo (che giΓ  l’abbiamo e la Regione dovrebbe interessarsi anche di quella e del suo futuro), nΓ© un β€œcronicario” o, peggio, un luogo di smistamento di pazienti verso altri nosocomi”.