Al via con l’obbligo di pneumatici invernali anche in Capitanata fino al 15 aprile 2020 : ecco le strade interessate e occhio alle multe!

E’ stato pubblicato dal Portale ANAS l’elenco delle strade statali interessate dall’obbligo di catena a bordo o pneumatici invernali dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020.

Nel dettaglio, l’obbligo riguarda la strada statale 100 ‘Di Gioia del Colle’ dal km 12,700 al km 66,600 da Capurso a Palagiano, la SS 17 ‘Dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico’ dal km 273,379 al km 284,000 Celenza Valfortore, la SS 170 Dir./A ‘Di Castel del Monte’ dal km 0,000 al km 15,070 da Andria , la SS 172 ‘Dei Trulli’ dal km 1,012 al km 60,400 da Casamassima a Crispiano , la SS 172 Dir ‘Dei Trulli’ dal km 0,000 al km 12,000 da Locorotondo a Fasano, la SS 17 Variante di Volturara dal km 0,000 al km 14,250, la SS 272 ‘di S. Giovanni Rotondo’ dal km 11,100 al km 21,860 da Incrocio SP28  Pedegarganica a  San Marco in Lamis, la SS 272 ‘Di San Giovanni Rotondo’ dal km 33,350 al km 56,600 e dal 24,450 al 29,750 da San Giovanni Rotondo a Monte Sant’Angelo, la SS 369 ‘ Appulo Fortorina’ dal km 0,000 al km 7,200 da Innesto SS 17  fino al confine con la regione Campania, la SS 655 ‘Bradanica’ dal km 31,000 al km 40, 865 dall’incrocio SP95  casello A16 Candela fino al confine con la  regione Basilicata, la SS 693 ‘Dei laghi di Lesina e Varano’ dal km 42,350 al km 60,400 da Carpino a Vico del Gargano, la SS 7 ‘Via Appia’ dal km 591,741 al km 627,250 dal confine regionale a Massafra, la SS 750 ‘Della Foresta Umbra’ dal km 0,000 al km 6,350, la SS 89 ‘Garganica’ dal km 76,040 al km 15,300, la SS 89 ‘Dir/B Garganica’ dal km 0,000 al km 11,832, la SS 90 ‘Delle Puglie’ dal km 48,320 al km 67,200, la SS 93 ‘Appulo Lucana’ dal  km 16,000 al km 20,750 da Barletta al caselloA14 Canosa, la SS96 ‘Barese’ dal km 55,790 al km 113,000 da Gravina a Palo del Colle, la SS 99 ‘Di Matera’ dal km 1,900 al km 10,420 da Altamura al confine regionale.

OCCHIO ALLE MULTE

Non rispettare l’obbligo di circolare con gomme termiche oppure con catene a bordo dal 15 novembre, sulle strade dove è previsto, comporta il rischio di dover pagare una sanzione amministrativa. Gli importi della multa possono variare da un minimo di 41 euro nei centri abitati, fino a 168 euro, come previsto dall’art. 7 e dall’art. 14 del Codice della Strada, e da un minimo di 84 euro, fino ad arrivare alla cifra di 335 euro, per quanto riguarda invece le zone al di fuori dei centri abitati, quindi le autostrade, le strade extraurbane principali o assimilate. Il conducente dell’auto sorpreso senza coperture invernali o senza catene da neve a bordo viene obbligato a fermarsi, secondo quanto prescritto dall’art. 192, oppure può proseguire la sua marcia solamente nel momento in cui ha dotato il mezzo dei dispositivi antisdrucciolevoli, previsti per la guida su strade gelate o innevate nella stagione invernale. Quando non viene rispettato l’ordine, oltre alla multa di 84 euro, è prevista anche la decurtazione di 3 punti dalla patente. L’agente può quindi imporre il fermo del veicolo finché non lo si mette in regola. E, in città, si potrebbe essere anche accusati di guida pericolosa, con altri 39 euro di sanzione e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

TEST INDIPENDENTI SU PNEUS INVERNALI

Suggeriamo qualche test sugli pneumatici attualmente in commercio per poter essere maggiormente guidati nell’acquisto che i consumatori preferiscono ( a cura dell’Ente Svizzero TCS – Touring Club Svizzero ). Le discipline testate vengono priorizzate in base all’ordine seguente: prima la sicurezza, poi l’economia e infine l’ecologia. In genere i risultati sono applicabili anche alle dimensioni immediatamente precedenti e seguenti della stessa serie. Dato che requisiti e scala di valutazione vengono costantemente adattati, i voti possono differire da quelli ottenuti nei cicli di prova degli anni precedenti.

https://www.tcs.ch/it/test-consigli/test/pneumatici/pneumatici-invernali.php

MA