Accordo Università Conservatorio, anche gli Erasmus potranno continuare a studiare musica

 

 

 

La storia di Nilova Daryna, l’ucraina che (per prima) ha potuto studiare all’Università di Foggia e anche al Conservatorio Giordano. Dopo di lei altri 4 casi: un’altra ucraina, un polacco, una spagnola (studentessa in mobilità Erasmus) e una vietnamita (resterà in città per tre anni).

 

Sottoscritto un importante protocollo d’intesa tra le due accademie,ospiteranno studenti internazionali offrendogli una preparazione interdisciplinare: didattica, scienza e musica unite in una nuova occasione per gli Erasmus UniFg. Molto spesso gli studenti Erasmus – sia quelli destinati all’Università di Foggia, “incoming”; sia quelli in partenza da essa, cioè “outgoing” – non riescono a conciliare la loro esperienza didattica all’estero con la passione per la musica, un impedimento che diventa addirittura crudele nei casi in cui i due aspetti formativi (quello didattico e artistico) praticamente si equivalgono. Per una serie di ragioni tecniche e burocratiche, sono rare le esperienze Erasmus che consentono a uno studente di continuare a studiare e a formarsi su entrambi i fronti. Tra le poche realtà accademiche che lo permettono, adesso c’è anche l’Università di Foggia. In seguito a un importante protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Università di Foggia e il Conservatorio Umberto Giordano adesso è possibile. Che cosa, esattamente? Università di Foggia e Conservatorio Umberto Giordano si sono impegnati «reciprocamente ad accogliere presso le proprie sedi e dipartimenti gli studenti stranieri incoming al fine di offrire loro, parallelamente al loro piano di studio concordato tra l’istituzione di appartenenza e quella ospitante – è riportato nel documento che ufficialmente sancisce l’accordo – l’opportunità di coltivare o proseguire un percorso interdisciplinare con approccio diverso, un’esperienza di crescita personale unica, che porterà successivamente un valore aggiunto alla propria formazione e professionalità».

La prima a beneficiare di questo accordo è stata la studentessa ucraina Nilova Daryna, durante l’anno accademico 2017/18: 20enne, impegnata in un progetto Erasmus presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università di Foggia e contestualmente allieva del Conservatorio Umberto Giordano di Foggia. Nello stesso periodo di permanenza a Foggia, la Nilova ha potuto fare entrambe le cose che ha scelto di fare, ha potuto studiare entrambe le cose che ha scelto di studiare. «Gli studenti dell’Università di Foggia – riporta l’accordo – possono frequentare corsi, lezioni, master class, seminari e workshop presso il Conservatorio Umberto Giordano di Foggia. Così come, gli studenti del Conservatorio, potranno fare le stesse cose presso l’Università di Foggia».
Uno scambio di intelligenze, risorse umane ed esperienze che farà bene a entrambe le accademie. Tant’è che l’esempio di Nilova Daryna sarà seguito, per l’anno accademico 2018/19, da altri quattro studenti: Daria Kirsyeh (ucraina, Erasmus al Dipartimento di Economia UniFg e allieva del Conservatorio Giordano in Chitarra, resterà in città fino a febbraio); Kris Kiper (polacco, Erasmus al Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche e allievo del Conservatorio Umberto Giordano in Violino e Canto classico, resterà in città per un anno accademico); Quynh Chi
Nguyen (vietnamita, Erasmus al Dipartimento di Economia UniFg e allieva del Conservatorio Umberto Giordano in Violino, resterà in città per i prossimi tre anni accademici); e infine Lucía Iglesias Silva (spagnola, Erasmus al Dipartimento di Giurisprudenza e allieva del Conservatorio Umberto Giordano in Oboe, anche lei resterà in città fino a febbraio).

Alla sottoscrizione dell’accordo – firmato dal Rettore UniFg prof. Maurizio Ricci e dal Direttore del Conservatorio Umberto Giordano M° Francesco Montaruli – hanno lavorato per diverso tempo la dott.ssa Laura De Palma dell’Ufficio Erasmus dell’Università di Foggia e il coordinatore Erasmus nonché delegato ai Rapporti internazionali del Conservatorio Umberto Giordano M° Francesco di Lernia. Questa intesa e tutti i benefici che ne scaturiranno, soprattutto in termini di arricchimento del bagaglio didattico personale di ciascuno studente, saranno al centro di un flash mob di danza e musica organizzato in occasione della giornata del “Welcome day Erasmus” in programma il 12 ottobre: dall’isola pedonale di via Lanza, gli studenti arriveranno al Teatro comunale
Umberto Giordano in piazza Cesare Battisti, con un gruppo composto perlopiù da studenti Erasmus dell’Università di Foggia e dagli studenti del Conservatorio che si esibiranno in improvvisazioni e jam session.

 

 

MITOALFAROMEO.COM

http://www.guidoitaliano.it