Vëllazëria, Festa della Fratellanza a Casalvecchio di Puglia dal 21 al 23 settembre 2018

 

 

 

A Casalvecchio di Puglia, una “tre giorni” all’insegna della cultura, del divertimento e della condivisione: Vëllazëria, Festa della Fratellanza.

 

 

 

 

Dal 21 al 23 settembre prossimi il Comune di Casalvecchio di Puglia ha organizzato la seconda edizione di “Vëllazëria”, la festa della fratellanza tra il centro arbëreshe del Subappennino Dauno e l’Albania, terra di origine dei Casalvecchiesi.
L’evento è finanziato dall’ente in collaborazione con la Regione Puglia, l’Agenzia “Puglia Promozione” e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e patrocinato dalla Provincia di Foggia, dall’Associazione “Borghi Autentici d’Italia”, dall’Associazione “Comunità Ospitali”, dall’Unione dei Casali Dauni (che riunisce i Comuni di Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia) e dal Gal “Meridaunia”.
Dopo il successo della edizione inaugurale, lo scorso anno, il sindaco di Casalvecchio Noè Andreano, con il supporto organizzativo della Pro Loco “Arbëreshe” di Casalvecchio di Puglia, dell’Associazione Culturale “Tallandishat” e del Centro Studi e Tradizioni Arbëreshe “Skander”, ha programmato la nuova “tre giorni” all’insegna dello scambio culturale e folclorico tra la comunità albanofona locale e ospiti provenienti dal “Paese delle Aquile”.
L’Ensamble “Miquesia” proveniente da Gramsh (Albania), darà vita in costume tradizionale a rappresentazioni di canto e danza tipici albanesi, mentre l’insegnante albanese di danza Brunilda Lato darà ai visitatori lezioni gratuite di balli tipici del paese d’oltre-Adriatico: un “mini-corso” utile a prendere parte attiva ai momenti musicali in cui i visitatori verranno coinvolti nelle danze.
«Oltre ad essere un momento di recupero delle radici storiche e dell’identità culturale della nostra comunità -ha sottolineato il Sindaco Andreano- è una occasione di divulgazione della specificità arbëreshe di Casalvecchio di Puglia. L’Amministrazione sta intensificando i rapporti istituzionali con l’Albania proprio per operare una conservazione delle tradizioni del paese ma anche per creare opportunità di intese anche economiche con le realtà territoriali ed amministrative della nostra terra d’origine».
Un appuntamento particolare è in programma venerdì 21, quando sarà celebrato un convegno sulla vita e le opere di Giorgio Castriota Skanderbeg, il famoso condottiero del XV secolo, eroe nazionale dell’Albania e degli Albanesi d’Italia, di cui ricorre il 550° anniversario della morte.
Non mancheranno le occasioni di conoscenza dell’arte albanese, in particolare la pittura, e dell’evoluzione delle tradizioni musicali degli Arbëreshë italiani, oltre ad appuntamenti con la cucina tipica di Casalvecchio.

 

 

 

MITOALFAROMEO.COM

 

http://www.guidoitaliano.it