Bilancio, affondo di Gatta: tradito il territorio garganico

Nota del vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta di Forza Italia. “Esprimo il più profondo rammarico per la bocciatura di un mio emendamento finalizzato a garantire il servizio di cabotaggio marittimo tra Manfredonia, porta del Gargano, Rodi Garganico e le Isole Tremiti. Sono state elargite dal governo regionale somme cospicue per opinabili iniziative, mance elettorali perorate dai vari consiglieri della maggioranza di centrosinistra in affanno e difficoltà per le imminenti elezioni politiche. Al contempo, paradossalmente, sono state bocciate le proposte per elevare la qualità dell’offerta dei servizi del nostro territorio. Ma la cosa che più fa rabbia è che tra i voti contrari al mio emendamento figurino quelli dei miei colleghi della provincia di Foggia che siedono tra i banchi della maggioranza. Uno schiaffo al territorio ed allo spirito di appartenenza ad una comunità, che pure li ha eletti per rappresentarla nella massima assise regionale. Non credo ci sia bisogno di commentare. Spero lo facciano a breve gli elettori con il loro voto, bocciando i metodi e le logiche di chi antepone il partito ai bisogni dei cittadini del territorio di appartenenza”.