Vola Gino Lisa: è on line il documento Aeroporto Gino Lisa – mobilità, sviluppo e occupazione per la Capitanata. Volare da Foggia si può! Emiliano invia lettera ad AdP

Il progetto di allungamento della pista di volo a 1.800 m TORA/2.000 m LDA dell’Ing. Antonio Bruno offre l’irripetibile occasione di valorizzare e rendere operativo l’aeroporto civile “Gino Lisa di Foggia”.Finalmente, dopo 47 anni di mancata valorizzazione ( dalla sua smilitarizzazione datata 1969), lo scalo aereo di Capitanata può iniziare a ricoprire l’importante ruolo che gli compete, sancito anche dall’Unione Europea nella inclusione di Foggia tra gli aeroporti del piano della Rete Trans-Europea dei Trasporti (TEN-T).Con lo sblocco di soli € 14 mln di Fondi UE, già stanziati, è ora possibile completare gli investimenti da € 31 mln già effettuati finora sul “Gino Lisa” e renderlo operativo per i voli commerciali ( di linea e charter) con aerei standard, di compagnie standard, alle tariffe standard del mercato aereo moderno; voli e tariffe che hanno fatto la fortuna di decine di altre località in Europa anche molto meno dotate di Foggia.E’ quindi giunto il momento che anche gli abitanti della Capitanata e delle zone limitrofe possano iniziare a volare verso un futuro migliore, da veri cittadini europei.

Ora è possibile realizzarlo e allora perchè non farlo?

Seguono le interviste di Mariangela Mariani al Presidente del Comitato Vola Gino Lisa, Avv. Maurizio Antonio Gargiulo, al Responsabile dell’Area Tecnica di Mondo Gino Lisa-Vola Gino Lisa, Angelo Stilla, e al Consigliere del Comitato Vola Gino Lisa, l’Ing. Giuseppe Petracca. Il Comitato Vola Gino Lisa, oggi, mette qui a disposizione, per chiunque fosse chiaramente interessato ad approfondire il tema, il documento presentato in occasione della conferenza, semplicemente cliccando in basso su “Aeroporto Gino Lisa – Mobilità, Sviluppo e Occupazione per la Capitanata”.

Nota del Portale VOLAGINOLISA.IT

SCARICA IL DOCUMENTO A QUESTO INDIRIZZO >>>>>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emiliano: aeroporto “Gino Lisa” di Foggia abbia rilevanza nazionale

L’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia abbia “rilevanza nazionale”. Lo ha chiesto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ha inviato a Aeroporti di Puglia una lettera con la “condivisione sull’opportunità di avanzare agli uffici competenti, formale istanza di riconoscimento di aeroporto di rilevanza nazionale ai sensi dell’art. 698 del Codice della Navigazione, dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia”. “Si ravvisa – si legge nella lettera firmata dal presidente – l’opportunità di giustificare l’istanza in considerazione del tema della continuità territoriale, garantendo la copertura degli eventuali oneri che ricadranno sul gestore aeroportuale”.

Nota Istituzionale della Regione Puglia