4° Maratonina di Poggio Imperiale, nonostante la pioggia una gara superlativa

Si è svolta domenica 2 ottobre la 4° Maratonina di Poggio Imperiale, gara a carattere provinciale sulla distanza di 11,200 km, valida come 11° Tappa del circuito provinciale CorriCapitanata2016.
Imponente la macchina organizzativa messa in piedi dalla Manfredonia Corre e dalla Podistica Sannicandro, che ha fatto fronte in maniera impeccabile alle esigenze dei podisti e ha risposto in maniera straordinaria alle difficoltà create dalla pioggia imprevista e copiosa scesa durante tutta la mattinata. Veloce la consegna dei pettorali e del pacco gara per tutti gli iscritti contenente prodotti tipici in misura abbondante, gradito il servizio docce e i parcheggi predisposti in zona campo sportivo, percorso impegnativo ma presidiato interamente dalle forze dell’ordine e dai tanti volontari delle associazioni locali, con tanto di doppie corsie per gli atleti. All’arrivo consegna del buono per il ritiro di maglia e calzini tecnici.
Per gli amanti delle classifiche la gara è andata a EL JEBLI HAJJAJ dell’ASD ENTERPRISE SPORT & SE, che ha percoso gli 11,200 km della gara in 35’42, precedendo Matteo Notarangelo della Bruni Vomano e KIPLIMO NOOR KIPLANGAT della E.SERVIZI ATL. FUTURA ROMA, tra le donne la prima a tagliare il traguardo è stata Maria Chiara Cascavilla, fresca di convocazione in nazionale, della Giovani Atleti Bari che ha preceduto Cheptoo Beatrice dell’Atletica Recanati e Fabiola Desiderio del Team Atletica.
Da sottolineare l’ottima organizzazione della zona di partenza/arrivo con un vero è proprio villaggio di partenza, con stand gastronomici, gazebo per massaggi e per l’immancabile ristoro
post gara, un grazie speciale alle signore che hanno gestito il pasta party. Anche quest’anno gli organizzatori non hanno fatto mancare il pasta party finale che nonostante la pioggia ha consentito a diversi podisti di condividere un abbondante pasto in un ambiente tranquillo commentando la gara appena conclusa.
Un giudizio sintetico alla manifestazione non può che essere positivo. Una manifestazione che può continuare il percorso di crescita che la sta caratterizzando e che ha visto quest’anno al via 500 podisti provenienti da ognidove e che hanno già espresso la volontà di esserci alla prossima edizione.